AL DI LA’ DELLA PINETA, PRIMA DELL’ACQUA DEL MARE,
C’E’ UN POSTO FANTASTICO DOVE SI PUO’ VOLARE…

Fedele all’idea originale di promuovere un incontro fra culture ispirato al poetico simbolo dell’aquilone per celebrare lo spirito di una comunità internazionale di creativi inclini alla contaminazione fra arti visive e performative, dal 1981 ARTEVENTO ambienta a Cervia un progetto unico e inimitabile, consacrando la Città  “capitale mondiale dell’aquilone”.

Appuntamento di culto per i fautori dell’arte ambientale, che lo riconoscono come il “luogo dell’anima” cui ritornare ogni anno da ogni parte del mondo per un’esperienza di condivisione creativa originale ed inimitabile, il festival che ha fatto dei colori dell’arcobaleno la propria bandiera e promosso la poetica dell’aquilone come messaggio di pace, inclusione, sostenibilità e multiculturalismo torna finalmente alla tradizionale programmazione primaverile con la più attesa delle sue edizioni!

PROGRAMMA

AL DI LA’ DELLA PINETA, PRIMA DELL’ACQUA DEL MARE,
C’E’ UN POSTO FANTASTICO DOVE SI PUO’ VOLARE…

Fedele all’idea originale di promuovere un incontro fra culture ispirato al poetico simbolo dell’aquilone per celebrare lo spirito di una comunità internazionale di creativi inclini alla contaminazione fra arti visive e performative, dal 1981 ARTEVENTO ambienta a Cervia un progetto unico e inimitabile, consacrando la Città  “capitale mondiale dell’aquilone”.

Appuntamento di culto per i fautori dell’arte ambientale, che lo riconoscono come il “luogo dell’anima” cui ritornare ogni anno da ogni parte del mondo per un’esperienza di condivisione creativa originale ed inimitabile, il festival che ha fatto dei colori dell’arcobaleno la propria bandiera e promosso la poetica dell’aquilone come messaggio di pace, inclusione, sostenibilità e multiculturalismo torna finalmente alla tradizionale programmazione primaverile con la più attesa delle sue edizioni!

PROGRAMMA

ARTEVENTO, DAL 1981 UN FESTIVAL DELLE CULTURE ISPIRATO AL TEMA DELL’AQUILONE:
GLI INGREDIENTI SPECIALI DI UN FORMAT DELLE MERAVIGLIE

LO SPETTACOLO DEGLI AQUILONI DAL MONDO

GIARDINI DEL VENTO
& SOSTENIBILITA’

MULTICULTURALISMO
& CONTAMINAZIONI

EDUTAINMENT
& DIDATTICA

SPORT &
BENESSERE PSICOFISICO

LA NOTTE DEI MIRACOLI
& GLI EVENTI SERALI

IL PREMIO SPECIALE
PER MERITI DI VOLO

ARTISTI FRA CIELO E TERRA
IN MOSTRA

ARTEVENTO KITE PARADE
IN CENTRO STORICO

MUSEO DELL’AQUILONE
IN MOSTRA

RAI Pubblica Utilità è media partner di ARTEVENTO CERVIA – Festival Internazionale e Museo dell’Aquilone – perché esso promuove in maniera originale e per il tramite dell’arte eolica alcuni degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, con particolare riferimento ai temi dell’inclusione, della pace e della giustizia sociale, oltre che a quelli relativi alla sostenibilità ambientale, dalla lotta al cambiamento climatico alla promozione di fonti di energia pulita e rinnovabile.

UN ARCOBALENO DI COLORI DAL MONDO PER DIRE: NO ALLA GUERRA!

GLI OSPITI DELLA 42a EDIZIONE

Paesi

ARGENTINA, AUSTRALIA, AUSTRIA, BELGIO, CANADA, CILE, COLOMBIA, COREA DEL SUD, DANIMARCA, FRANCIA, GERMANIA, GIAPPONE, GRECIA, INDIA, ISRAELE, ITALIA, NUOVA ZELANDA, OLANDA, PAKISTAN, POLINESIA FRANCESE, POLONIA, REGNO UNITO, REPUBBLICA CECA, RUSSIA, SLOVENIA, SPAGNA, SVEZIA, SVIZZERA, TASMANIA, UCRAINA, USA e VIETNAM

Ospiti d’Onore 2022

I bambini delle comunità presenti sul territorio:
italiani, ucraini, russi, afghani, libanesi, bulgari, senegalesi, rumeni, moldavi, pakistani, cinesi, bangladesi, algerini, tunisini, macedoni, marocchini, camerunensi, ganesi…
accolti dall’abbraccio multiculturale di ARTEVENTO
come ambasciatori del suo messaggio di pace

AQUILONI PER LA PACE

Il disegno con cui esprimevamo la vicinanza della nostra famiglia alle vittime degli attentati di Charlie Hebdo è rimasto, ben oltre il 2016, come simbolo del festival e di un pensiero che rifiuta la violenza senza se e senza ma. Allora, come oggi e per sempre, quell’immagine diviene l’emblema dello spirito riassunto nel nostro motto “un cielo, un mondo” ed è proprio per questo che oggi storicizza la 42a edizione di ARTEVENTO sull’annullo dedicato da Filatelia Poste Italiane agli AQUILONI PER LA PACE che dal 1981 volano, ogni primavera, al festival di Cervia.

Eseguito il 25 Aprile dalle 10.30 alle 18.30 durante il Servizio Filatelico Temporaneo presso la reception ARTEVENTO e poi per 60 giorni all’Ufficio Postale di Cervia, questo annullo consentirà allo spirito del festival  di viaggiare lontano, promuovendo  il volo degli AQUILONI PER LA PACE costruiti dagli Ospiti d’Onore della 42° edizione: i bambini di tutte le comunità presenti sul territorio accolti come  ambasciatori di un forte messaggio di fratellanza fra i popoli, in collaborazione con Festival delle Culture, Comune di Ravenna Assessorato all’Immigrazione e ANPI Comitato Provinciale di Ravenna. Protagonisti di un laboratorio didattico per “costruire la pace giocando con l’arte e col vento”, i piccoli portavoce dello spirito del festival voleranno insieme agli artisti ospiti, dando vita ad un arcobaleno di colori e di voci dal mondo, unite nel gridare sempre più forte No alla guerra!

Premio Speciale per Meriti di Volo
GHERARDO COLOMBO

Lunedì 25 Aprile ore 11.00

In un momento storico che richiede la massima lucidità nel decodificare le mistificazioni, invitandoci a trovare spesso nel terzo settore l’humus ideale per costruire una cultura della legalità, del dialogo e della solidarietà, è un vero onore poter consegnare il Premio Speciale per Meriti di Volo del 42° ARTEVENTO CERVIA – Festival Internazionale dell’Aquilone – a Gherardo Colombo.

A 30 anni esatti dai fatti che stravolsero la politica italiana, l’ex-magistrato e sostituto procuratore della Repubblica di Milano noto per il contributo ad alcune delle inchieste più celebri nell’ambito dell’operazione “Mani Pulite”, è oggi una delle voci più ascoltate della società civile. Presidente onorario dell’ONG ResQ People Saving People, fondata nel 2020 per aggiungere una nave alla flotta umanitaria impegnata nel salvamento dei migranti in difficoltà nel mar Mediterraneo, Colombo presenzia al festival il 25 Aprile per ricordarci non solo che “è necessario conoscere il passato per vivere consapevolmente il presente”, ma anche che è l’agire mutualistico il solo a farci esperire in maniera efficace le regole base di ogni convivenza: tolleranza, rispetto e perdono.

Il Premio Speciale per Meriti di Volo, da Lucio Dalla ad oggi: 40 anni di incontri speciali per dialogare su ambiente e diritti umani, sostenibilità, inclusione e pluralismo, seguendo il volo di un aquilone… Nelle foto, il cantautore bolognese premiato nel 1985 e gli ultimi ospiti di ARTEVENTO: il giornalista Luciano Scalettari, promotore di ResQ People Saving People, il fumettista e attivista Gianluca Costantini e il poeta paesologo Franco Arminio.

Il Premio Speciale per Meriti di Volo, da Lucio Dalla ad oggi: 40 anni di incontri speciali per dialogare su ambiente e diritti umani, sostenibilità, inclusione e pluralismo, seguendo il volo di un aquilone… Nelle foto, il cantautore bolognese premiato nel 1985 e gli ultimi ospiti di ARTEVENTO: il giornalista Luciano Scalettari, promotore di ResQ People Saving People, il fumettista e attivista Gianluca Costantini e il poeta paesologo Franco Arminio.

BEE THE CHANGE! ARTEVENTO IN VOLO CON LE API

Ispirandosi al precetto ghandiano “be the change”, declinato per l’occasione a favore della salvaguardia delle api, la 42a edizione affronta il tema del cambiamento climatico attraverso un approfondimento dedicato all’insetto impollinatore.

Protagonista delle attività in programma, le api suggeriscono l’immagine e i temi del laboratorio di costruzione di aquiloni e del secondo annullo celebrativo realizzato da FILATELIA Poste Italiane, oltre a diventare argomento di una serie di incontri di carattere didattico e divulgativo coordinati dal docente e ricercatore Simone Tosi e patrocinati dall’ Università degli Studi di Torino e dal suo Dipartimento delle Scienze Agrarie e Forestali, in collaborazione con l’ Associazione Bee Human.

Emblema della rinascita e del rinnovarsi della natura, oltre che simbolo di quell’armonia e di quell’operosità indispensabili oggi anche alla costruzione di un linguaggio di pace, le api diventano ispirazione per le opere appositamente realizzate dagli ospiti del 42° ARTEVENTO, oltre che tema di uno dei due annulli postali realizzati da FILATELIA Poste Italiane per storicizzare l’edizione 2022.

Realizzato presso la reception ARTEVENTO durante il servizio filatelico temporaneo in programma Domenica 24 Aprile dalle ore 10.30 alle ore 18.30, il timbro “Bee the change!” sarà quindi disponibile per l’annullo presso  l’ufficio postale della Città di Cervia a partire dal 26 Aprile e per i successivi 60 giorni

    GLI ANNULLI DI FILATELIA POSTE ITALIANE PER ARTEVENTO

Con l’annullo Bee the Change! del 24 Aprile, e con quello dedicato agli AQUILONI PER PACE il 25 Aprile, prosegue la collaborazione con Filatelia Poste Italiane che dal 2018 storicizza ARTEVENTO CERVIA celebrando i temi delle varie edizioni del festival.

Incontro con l’entomologo
GIANUMBERTO ACCINELLI

Domenica 1 Maggio ore 15.00

Dopo la visita di Franco Arminio nel 2021, l’indagine sulla meraviglia promossa nei giorni dedicati alla creatività sostenibile prosegue con il prezioso intervento di eco-narrazione dell’entomologo scrittore Gianumberto Accinelli, pronto ad accompagnarci in un affascinante viaggio alla scoperta dei colori, dei profumi e dei miracoli del pianeta che ci ospita.
L’evento è promosso dal Gruppo Hera che, a simbolo della salvaguardia del benessere del nostro ecosistema, omaggerà i presenti di una scatolina di semi da piantare per un giardino fiorito e amico delle api! ( Omaggi disponibili fino a esaurimento scorte)
Selezionato dal Corriere della Sera fra le venti persone che stanno cambiando l’Italia, dopo essersi laureato in agraria con il gruppo di lotta biologica dei professori Giorgio Celli e Stefano Maini, il bolognese Accinelli ha trascorso lunghi periodi di studio e insegnamento sia negli USA che nella Repubblica Haitiana ed è attualmente docente di Econarrazione presso la Libera Università dell’autobiografia di Anghiari. Ospite regolare di Geo&Geo, è in diretta tutti i giovedì con “Il volo del mattino” di Radio Deejay e tutti i sabati con Ovunque6 di RadioRai2. Autore de “La meravigliosa vita delle api” e “La meravigliosa vita delle farfalle”, ha scritto numerosi libri. “I fili invisibili della natura” è stato pubblicato in Germania, in Cina e in Spagna e nel 2018 ha vinto il prestigioso premio Deutscher Jugendliteraturpreis.

“I grandi alberi, i prati costellati dai mille colori dei fiori, il ronzio incessante degli apoidei: una natura piacevole da frequentare passeggiando e desiderosa di raccontare le sue magnifiche storie”…

Dopo la visita di Franco Arminio nel 2021, l’indagine sulla meraviglia promossa nei giorni dedicati alla creatività sostenibile prosegue con il prezioso intervento di eco-narrazione dell’entomologo scrittore Gianumberto Accinelli, pronto ad accompagnarci in un affascinante viaggio alla scoperta dei colori, dei profumi e dei miracoli del pianeta che ci ospita.
L’evento è promosso dal Gruppo Hera che, a simbolo della salvaguardia del benessere del nostro ecosistema, omaggerà i presenti di una scatolina di semi da piantare per un giardino fiorito e amico delle api!
( omaggi disponibili fino a esaurimento scorte)

Selezionato dal Corriere della Sera fra le venti persone che stanno cambiando l’Italia, dopo essersi laureato in agraria con il gruppo di lotta biologica dei professori Giorgio Celli e Stefano Maini, il bolognese Accinelli ha trascorso lunghi periodi di studio e insegnamento sia negli USA che nella Repubblica Haitiana ed è attualmente docente di Econarrazione presso la Libera Università dell’autobiografia di Anghiari. Ospite regolare di Geo&Geo, è in diretta tutti i giovedì con “Il volo del mattino” di Radio Deejay e tutti i sabati con Ovunque6 di RadioRai2. Autore de “La meravigliosa vita delle api” e “La meravigliosa vita delle farfalle”, ha scritto numerosi libri. “I fili invisibili della natura” è stato pubblicato in Germania, in Cina e in Spagna e nel 2018 ha vinto il prestigioso premio Deutscher Jugendliteraturpreis.

“I grandi alberi, i prati costellati dai mille colori dei fiori, il ronzio incessante degli apoidei: una natura piacevole da frequentare passeggiando e desiderosa di raccontare le sue magnifiche storie”…

LA MOSTRA

Artisti fra Cielo e Terra 
CLAUDIO CAPELLI

IL CUORE NEL VENTO

Con il quinto episodio della rassegna Artisti fra Cielo e Terra, ARTEVENTO realizza il progetto ideato per le celebrazioni dei 40 anni del Festival Internazionale dell’Aquilone e omaggia l’arte del suo ideatore e organizzatore Claudio Capelli, pittore, scultore e Maestro del vento.
Originariamente concepita come una grande e completa retrospettiva in omaggio al visionario che ha fatto della Città di Cervia la capitale dell’arte del vento, l’appuntamento già lungamente atteso per il rinvio imposto dalla pandemia, viene ripensato e ricollocato a causa della mancata disponibilità degli idonei spazi espositivi del grande Magazzino, nel quale già Michel Gressier, Steve Brockett, George Peters, Melanie Walker, Iqbal Husain, Eliana Mestriner e Fredi Schafroth hanno svelato con straordinario successo la propria meravigliosa cifra di Artisti fra Cielo e Terra, nelle scorse edizioni di ARTEVENTO.
Per un incidente di percorso, e proprio in questa storica edizione, al festival manca la location espositiva del festival, ma l’ostacolo si sa non è null’altro che un’opportunità e basta inclinare leggermente le ali per riprendere a volare…
E così, ancora una volta, destreggiandosi come un equilibrista, il festival si reinventa per inseguire il suo sogno, fino a scoprire quant’è magico infine ritrovarsi proprio là dove tutto è iniziato…
Fra le quinte dello splendido teatro comunale di Cervia, per una coincidenza del destino gli aquiloni di Claudio Capelli volano così proprio dove il giovane pittore concepì originariamente l’idea del festival, negli anni della sua vivace esperienza come scenografo e costumista della leggendaria compagnia teatrale “La Macchina delle Bolle”, da lui fondata insieme all’amico attore Norberto Midani proprio nel 1981, quando l’avventura di ARTEVENTO prendeva forma, prefigurando un destino in cui le espressioni artistiche più diverse sarebbero confluite in un progetto nuovo per la città.

RITRATTI PER VOLARE
Teatro Comunale di Cervia

Via XX Settembre, 125
Tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00
Festivi e prefestivi anche al mattino dalle 10.30 alle 12.30
e alla sera dalle 21.00 alle 23.00

Riunite per la prima volta insieme, in occasione dei 40 anni del festival e per gentile concessione dei proprietari, le opere eoliche realizzate dall’artista a partire dal 1994 e appartenenti a collezioni pubbliche e private in Italia, Canada, Corea, Giappone, Francia, Germania, Indonesia, Inghilterra, Olanda, Kuwait, Svizzera e USA.

TELE & OPERE GRAFICHE
Sala Rubicone

Via Evangelisti
Tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00
Festivi e prefestivi anche al mattino dalle 10.30 alle 12.30
e alla sera dalle 21.00 alle 23.00

A latere dell’installazione dei “ritratti per volare” che osservano lo spettatore come da finestre aperte fra le nubi, ossia di quegli aquiloni dipinti che hanno contribuito a diffondere la filosofia estetica maturata da Capelli proprio in seno al suo festival,  ARTEVENTO presenta una selezione della tele e delle opere grafiche realizzate dall’artista fra il 1981 e il 2021.

RITRATTI PER VOLARE
Teatro Comunale di Cervia

Via XX Settembre, 125
Tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00
Festivi e prefestivi anche al mattino dalle 10.30 alle 12.30
e alla sera dalle 21.00 alle 23.00

Riunite per la prima volta insieme, in occasione dei 40 anni del festival e per gentile concessione dei proprietari, le opere eoliche realizzate dall’artista a partire dal 1994 e appartenenti a collezioni pubbliche e private in Italia, Canada, Corea, Giappone, Francia, Germania, Indonesia, Inghilterra, Olanda, Kuwait, Svizzera e USA.

TELE & OPERE GRAFICHE
Sala Rubicone

Via Evangelisti
Tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00
Festivi e prefestivi anche al mattino dalle 10.30 alle 12.30
e alla sera dalle 21.00 alle 23.00

A latere dell’installazione dei “ritratti per volare” che osservano lo spettatore come da finestre aperte fra le nubi, ossia di quegli aquiloni dipinti che hanno contribuito a diffondere la filosofia estetica maturata da Capelli proprio in seno al suo festival,  ARTEVENTO presenta una selezione della tele e delle opere grafiche realizzate dall’artista fra il 1981 e il 2021.

PARTNER

RAI Pubblica Utilità è media partner di ARTEVENTO CERVIA – Festival Internazionale e Museo dell’Aquilone – perché esso promuove in maniera originale e per il tramite dell’arte eolica alcuni degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, con particolare riferimento ai temi dell’inclusione, della pace e della giustizia sociale, oltre che a quelli relativi alla sostenibilità ambientale, dalla lotta al cambiamento climatico alla promozione di fonti di energia pulita e rinnovabile.

Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato sui nostri eventi!